fbpx

Cad/Cam e stampante, due tecnologie indispensabili per l’odontotecnico
moderno!

Cad Cam

Negli anni ’60, la tecnologia CAD/CAM era utilizzata soltanto nell’industria aerospaziale e quella automobilistica. Con il passare del tempo invece, ha svolto un ruolo importante nello sviluppo della tecnologia dentale, migliorando le condizioni di lavoro delle cliniche odontoiatriche ma soprattutto quelle dei laboratori odontotecnici.

Prima dell’avvento della tecnologia CAM/CAD, la produzione dei restauri era una pratica manuale, la quale inizia con la realizzazione di un’impronta dentale inserendo la pasta per impronte direttamente nella bocca del paziente con un portaimpronte.

Con l’avvento dei programmi CAD/CAM, gli odontotecnici processano i loro dispositivi protesici i n modo digitale, con particolari software dedicati alla progettazione di dispositivi odontotecnici.

Partendo da una impronta analogica (vecchia maniera) che da una impronta digitale. Grazie a questi scanner 3d intraorali è possibile ricevere impronte digitali.

Lo spessore, la forma e le dimensioni della protesi possono ora essere modificati direttamente con il computer, siano essi inlay, cappette, capsule dentali, ponti o protesi fisse complete.

Terminata la fase CAD appena descritta, inizia la fase CAM. Una volta portato a termine il progetto da parte dell’odontotecnico, il software genera un file digitale che per la lavorazione viene inviato a una speciale fresatrice (assistita da computer), la quale inizia a fresare/incidere il blocchetto completo del materiale selezionato per la protesi in base alle informazioni che sono state fornite.

Il materiale di fabbricazione che può essere utilizzato nella tecnologia CAD/CAM dentale possono esser gli stessi di prima (metalli, resine, compositi, disilicato di litio, fibra di vetro) e ora anche l’ossido di zirconio (nome commerciale dello zirconio).

La qualità dei restauri CAD/CAM risulta essere molto elevata ed hanno un aspetto naturale perché, questi nuovi materiali fresabili imitano le peculiarità dei denti.

Quali sono i vantaggi per uno studio odontotecnico nell’aver uno strumento come la Cad/Cam?

  • La facilità di modificare i file
  • L’ampia gamma di scelta merceologica
  • La ripetibilità dei progetti e il fatto di poter processare impronte digitali, qualora lo studio fosse fornito di scanner intraorale
  • La rintracciabilità dei progetti, anche a distanza di tempo
  • La possibilità di testare un progetto complesso con materiali test

 

VUOI SAPERNE DI PIù?

Scarica il nostro ebook gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.